Il mondo del caffè...

Produttori

Informazioni

La caffeina e le prestazioni sportive

Pubblicato in 2014-08-27

  • La caffeina e le prestazioni sportive

La caffeina è uno stimolante che agisce sul sistema nervoso. Tutti gli sport richiedono una buona performance del sistema nervoso per il funzionamento dei muscoli, quindi qualsiasi sport dovrebbe beneficiare degli effetti della caffeina. In realtà, tutto dipende dalla prestazione sportiva da compiere. Gli effetti della caffeina sono correlati al tipo di sforzo fisico necessario per l’attività sportiva.

Gli sport quali il sollevamento pesi, il salto, il lancio del peso, possono beneficiare direttamente degli effetti della caffeina. Infatti, gran parte delle prestazioni sportive è collegata al buon funzionamento del sistema nervoso. La differenza tra effetto e nessun effetto della caffeina dipende dalla dose assunta. Allo stesso tempo, questo tipo di sforzo fisico, associato alla caffeina, comporta affaticamento, dopo aver compiuto la prestazione sportiva.

Gli sport di durata:

quali calcio, pallamano, corsa, non sono solo caratterizzati dalla forza e dalla velocità, ma richiedono anche resistenza per periodi prolungati. Ciò vale sia per gli sport di squadra nelle partite che hanno una durata di diversi minuti, sia per gli sport individuali come il bodybuilding. In questo caso caffeina e sport hanno un legame importante, in quanto la caffeina supporta la prestazione sportiva per un periodo prolungato.

Gli sport di resistenza:

quali corsa su strada, triathlon, ciclismo, beneficiano anch’essi dell’uso di caffeina. I motivi però sono diversi. Alcuni studi dimostrano un differimento della comparsa della fatica, alla stessa intensità di altri sport. Ciò dimostra che il sistema nervoso gestisce meglio il sistema muscolare, con meno sforzo per lo stesso movimento e meno dispersione di energia. 

Gli sport di precisione:

quali il tiro con l’arco, il golf, richiedono una specifica attività del sistema nervoso.  Le fibre muscolari devono fornire le prestazioni necessarie al momento giusto. È pertanto necessario che il sistema nervoso sia al top per la prestazione fisica. Tuttavia, troppo nervosismo potrebbe risultare dannoso per la precisione (tremore, scarsa coordinazione, ecc.). Lo sportivo che pratica uno sport di precisione, potrà avere beneficio da basse dosi di caffeina per essere pienamente operativo, ma la prestazione sarà pessima se si supera un certo livello. È da verificare, in base alle vostre esperienze, quale dose rende solo attivi oppure iperattivi.

Esaminiamo ora il tempo di azione della caffeina nell’organismo.

La caffeina raggiunge il picco di azione nel corpo, circa 30 minuti dopo l’ingestione. È molto veloce. Il calo dell’effetto è molto più lento. Questo calo avrà una durata di circa 4 ore (tra le due e le dieci ore). Questa durata è variabile a seconda della quantità assunta, le abitudini e lo stato di stanchezza.

La caffeina non è contenuta esclusivamente nel caffè, ma anche in altre bevande quali il tè. La dose di caffeina contenuta in una tazza di caffè è variabile a seconda della quantità e dal tipo di miscela utilizzata. Il caffè Robusta, ad esempio, contiene  più caffeina dell’Arabica. Gli effetti della caffeina nel tè sono un po’ attenuati dalla presenza dei tannini. Lasciare più tempo in infusione il tè, non aumenta la dose di caffeina invece aumenta la concentrazione di tannini.

COMMENTI

Commentato da Nessun cliente per il momento.

Inserisci un commento